Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Month

maggio 2008

Non ho capito perché dovrei continuare a mentire sul blog

Un viale

Sabato. Mal di testa. Martellate infernali che si avvicinano. Sopprimere telecronisti urlanti sempre più futili. Liberi solo grazie a questo matto, matto indulto. Puglisi conserva la leadership del campionato. Insieme a Bruno Senna. Ecchicazzosenefotte. È ufficiale: l’ex vicino di casa si droga, per essere sempre al top della forma. C’è un momento molto breve della vita in cui sei sulla cresta dell’onda. Ciò ti consente di dormire tre ore a notte, inseguendo pillole blu. Instancabile nei labirinti dipinti di blu che la realtà ti propone/oppone.

Che ha fatto la Franzoni 1 X 2?

Cavi d'acciaio al posto del

L’anno prossimo ci sarà un bel po’ di palta in meno in televisione: la D’Eusanio verrà spedita definitivamente nei patatosi campi di patate, Cucuzza sarà sostituito con un conduttore molto più serio (voci incontrollate parlano di Luca Giurato, o Sbirulino), Bonolis si è preso un anno di stop dall’imitazione di Alberto Sordi, riprenderà a urlare sabbaticamente a Sanremo, il numero di serate di Vespa non aumenterà, almeno per ora, gli incassi pubblicitari di Mediaset non diminuiranno. Ieri stavo casualmente in un circolo

Parma letale? Ma non penso proprio…

Parmigiano

Mentre la politica tenta di riemergere scaligeramente da cumuli di inciuci infuocati, rifiuti parlamentari e naziskin amanti delle buone letture, difendendo Primo Piano dall’attacco mutante delle badanti marxiste promosse d’ufficio nella serie B dell’umanità, undici insonni giallorossi vagheranno smarriti, increduli su un lontano rettangolo, all’improbabile ricerca di porte dimensionali che consentano l’accesso all’universo parallelo delle squadre che ogni tanto vincono qualcosa di diverso dalla Coppa Italia. Non riesco neanche

Io sto col mio cervello

cervellino

Ok, non sarà un granché, ma grosse alternative non ne vedo (preferisco pensare con il mio che con quello di un altro, in ogni caso). E cerco insieme a lui, come posso, con i pochi dati certi di cui dispongo e le molte “impressioni” di analizzare criticamente le varie situazioni/posizioni/dichiarazioni. Sicuramente la classe politica italiana attuale è di basso livello e, in parte (non so in che percentuale, probabilmente stabilirlo è impossibile), corrotta. Ma mettere tutti sullo stesso piano o attribuire patenti di mafiosità a

L’Inter è campione d’Italia per la XVI volta… ma che gusto c’è a vincere così?

Ben Johnson piccolo

Ok, mancano ancora diversi nanosecondi all’ufficializzazione ma, salvo epidemie di diarrea cronica o una serie di decessi imprevisti, il sedicesimo scudetto interista mi sembra abbastanza inevitabile. No, non voglio recriminare su regalie arbitrali indubbie e indiscutibili. E nemmeno sostenere che, se Guido Rossi non avesse praticamente inviato la Juve in B (anziché in Interregionale) e obbligato il Milan a disputare gli ultimi campionati con l’ospizio in difesa e Dildo Dida in porta, l’esito degli ultimi tre campionati sarebbe

GTA IV

GTA IV

Le mamme di tutto il globo sono in subbuglio. Un nuovo, fastidiosissimo videogame si è da poco reso disponibile per il download dagli scaffali a quattro zampe sparsi ovunque. Ma non si tratta di un gioco qualsiasi, bensì di quello largamente più atteso nei viali alberati di tutta la galassia, forse l’unico in grado di scatenare reazioni talebane isteriche da autentiche Rockstar. Un gioco omaggiato con valutazioni ben superiori a qualsiasi massimo punteggio mai attribuito dai giornalai della stampa prezzemolata. Un

Sgarbi Santoro Travaglio AnnoZero Monnezza Veronesi Editto Bulgaro Petruccioli Burp

Vittorio Sgarbi

Se devo essere del tutto sincero, Sgarbi segretamente un po’ mi affascina, non potete mettermelo al livello di un Vito qualunque, dai… Sì, è colto e intelligente. E pure parecchio. Ma non è solo questo. La sue verve trash da parolaio-picchiatore-insultatore-scaricatore portuense, la capacità di spaziare, di passare in pochi istanti da sinapsi e ragionamenti in grado di mettere in apprensione qualsivoglia massaia a stronzate circensi, da macaco mestruato caduto dal seggiolone, mi fa morire. Sì, so bene che è

Guerra oppio dei poveri: la merdosa e strameritata fine di Servio Tullio

Servio Tullio

Nei poemi di Omero la guerra ha un carattere fortemente ero(t)ico, aristocratico e individualistico. Sfoggiare un pene più grosso di tutti gli altri ricconi messi assieme, insomma, poteva avere la sua importanza, non nascondiamocelo. Di ciò si trovano effettive corrispondenze nella storia della tecnica militare delle città antiche, in Grecia e a Roma. Anche l’aspetto economico non è da sottovalutare, in quanto l’armamentario tipo richiedeva una quantità impressionante di metallo, oltre alla disponibilità

© 2017 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑