Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Month

maggio 2009

Eresia culinaria

Cattedrale

Giovani preti vestiti di nero masticano la paroladiddio. Alti, ben rasati risputano formule morte che rimbalzano sugli affreschi, sulle vetrate. Inoffensive sugli angoli delle signore addobbate. Imbalsamate in piena estate come alberi di Natale. Vecchie mai state altro che sniffano rosari su rosari. Simulano sofferenza per antichi omicidi, rimasti impuniti, ancora una volta, fontanelle improsciugabili di piastrine divine. Colpe mai credute scolpite sulle facce come rughe dolorosissime. Reati mai caduti in prescrizione

Dirigere grassoni gialli

Pac Pix

Mah, sinceramente — prosciugata l’eccitazione iniziale — non ho trovato grossi motivi di interesse nella riesumazione della figura ormai obsoleta di Pac-Man. A parte la possibilità di mandare a zonzo per lo schermino, a piacimento, numerosi panzoni dai bordi gialli, spesso disegnati in modo volutamente pacioccoso e approssimativo. Però, dipingermi più grosso del mostro di fine livello, al solo scopo di intimorirlo -> ingerirlo senza tanti complimenti, è stato sicuramente qualcosa di inusuale, una

Forza Gino, facci sognare…

Gino Bartali

Impossibile dimenticare il film in cui Totò si consegnava anima e fondoschiena al demonio in persona in cambio di attimi d’effimera gloria e magliette dalla dubbia sessualità. Come cancellare gli orgasmi sportivamente e disinteressatamente elargiti a milioni di italiani da personaggi quali Coppi, Bartali, Saronni, Moser e la sorella topa di Ivan Basso. Non ho mai ben capito, però, cosa spingesse le folle, in special modo nell’antichità, a scendere per le strade ad acclamare sconosciuti e

Un tempo qui c’erano dei blog, e i bambini commentavano felici nei form. Poi vicino hanno costruito un satirificio…

Satira

Come forse avrò accennato in qualcuna delle mie precedenti vite, non sono poi tanto convinto che l’utilizzo più idoneo e sensato dello strumento blog sia quello di luogo o deposito consacrato al mero copincollaggio o ripetitoraggio o all’imitazione di ciò che di buono o di malvagio è stato già ampiamente spammato, ripetuto e imitato in giro. Testi di canzoni, video cazzoni, video beppigrilli, immagini divertenti, propaganda ufoscientosignoraggiologica, propaganda antinazifasciodefilippica, eccetera

Sentenza Berlusconi-Mills: ma Papi cade sempre dal pero?

Nicoletta Angius

La pubblicazione del mattonazzo da quattrocento pagine in questione spacca l’umanità precisamente in due fazioni pronte a dare la vita, sanguinando in giro per il web litri e litri di commenti. Esasperando una divisione che poi, su tante questioni concrete, è molto meno netta di quanto sia necessario far sembrare per motivi, diciamo, bipolaristici ed elettoralistici (o anche solo giornalistici). Chi crede ciecamente in Pedosilvio e nei suoi superpoteri in grado di disintegrare ecologicamente la spazzatura

1% happens

Juventus

È ingiustissimamente assurdissimamente ma direi stronzissimamente avvenuto. Forse l’unico allenatore della storia juventina che non mi stesse profondamente sui cojotes scacciato per sempre in un buco bianconero ultramaleodorante senza ritorno. Un uomo, ma che dico un uomo?, un distinto passante di mezz’età che (ok, perdendo, o comunque non vincendo) era riuscito là dove praticamente tutti prima di lui avevano fallito. Cioè a far abbandonare alla gggiuve lo scettro tanto ambito della compagine di gran lunga

Stonzate pallosissime di una ninfomane

Valérie

La topa pronta a concedersi ai discutibili spermatozoi di personaggi sconosciuti, pur di interrompere per un po’ la sua routine fatta di vibratori e solitudine, occupa senz’altro un posto di prestigio nel brullo immaginario erotico maschile. Nulla è più eccitante o quasi per il semplice cervello dell’ometto masturbante medio che trovarsi al cospetto di una giovine fanciulla di facili costumi mossa unicamente da pulsioni scoperecce simili a quelle che egli stesso, intimamente, avverte. Il bipede minchiamunito

Amicizia 1.0

Amicizia

Troppissimi individui passano le loro giornate a chiedersi se sia fattibile l’amicizia tra uomo e tonna, giungendo di solito alla conclusione abbastanza prevedibile che se lei è una rosibinda o lui un mauriziogasparro. Oppure se perlomeno uno dei due non è più in vita, allora. Ma sono in pochi a dimandarsi se sia possibile che questo pericoloso virus venga contratto via internetz. Cioè nel senso che possa nascere, svilupparsi e protrarsi esclusivamente o prevalentemente attraverso la prozia

Respingimenti, Pedosilvio poco multietnico, Lega trollona

Libia respingimento

Cercare di fermare la multietnicizzazione galoppante della società è un po’ come opporsi alla pioggia, alla morte per vecchiaia o alla figa. La Corte Europea dei diritti dell’uomo ha già condannato l’Italia per il caso di un povero e abbronzatissimo tunisino, tale Essid Sami Ben Khemais, impacchettato e rispedito in patria non curandosi delle atroci e inumane torture che ivi avrebbe subito. La sua connazionale Mamouni Mubraka ha invece preferito il suicidio al rimpatrio coatto dopo trent’anni. Perfino un

L’inferenza, questa sconosciuta

Dürrenmatt

Uno dei racconti più incredibbbili e martellanti di Dürrenmatt è quello in cui un miliardario onnipotente un po’ per noia rapisce suo figlio, forse l’unico?, lo costringe a vivere come un animale da gabbia, e si barrica nella sua villa megagalattica con alterigia, ben consapevole di dover difendere tutto dagli assalti insistenti dell’esercito, degli esattori delle tasse e dei vicini di casa che bussano, col solo ausilio delle sue mitragliatrici ululanti. E bombe a mano, e sommergibili nucleari, e tricchetracche. Un

Hai un blog su Splinder? Occhio alla censura

Splinder censura

1) Emiliano, parlami di Drink! come se fossi una velina siliconata proveniente da Alpha Centauri. Cos’è, perché, quand’è. Ti vedi a novant’anni ancora qui a bloggare, senza denti né pensione, e con il pene ormai ben poco eretto, ma con l’entusiasmo del primo giorno? / Se fossi una velina probabilmente sarei in lizza per il Parlamento Europeo e di bloggare non m’importerebbe molto. Forse sarei persino analfabeta. Che poi, veline analfabete a parte, riuscire a dire precisamente cosa possa spingere un qualsiasi

Test deficienti di Facebook

test facebook

1. ultima cosa che hai bevuto: Frullato balsamico alle gonadi di dromedario. Ok, della comunissima H2O.

Ode a Veronica e Silvio

Silvio Berlusconi Veronica Lario

Prima ancor del premierato,
era già uomo sposato,
nato Pier, nata Marina…
ma tradì la mogliettina;
a Milano, era l’80,
lei non era certo santa,
“Il magnifico cornuto”
recitava, e conosciuto

Mollati, evacuati, rottamati

Mind Funk

I Mindfunk (in origine Mindfuck, ma quei binettini della Sony/Epic li costrinsero a cambiare nome, terrorizzati dal possibile, devastante impatto della parolaccia sulla psiche delle massaie indifese) sono uno dei gruppazzi più sottovalutati espulsi dai primi anni 90. Costoro hanno assorbito nel corso delle varie formazioni che si sono susseguite (una diversa a ogni disco) gente che per un attimo è stata chiamata a far brillare i cessi di band rinomate quali M.O.D, Celtic Frost, Ministry, Soundgarden. E

© 2017 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑