Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Month

dicembre 2011

Non sono stato io a uccidere Giorgio Bocca

Ora tenterò il suicidio fissando intensamente una foto di Lele Mora. Se non passassero la maggior parte del tempo a stonare robe escrementizie in televisione già mi starebbero molto più simpatici, i bambini. [Squarci di vita su FriendFeed] Buongiorno, buonanotte, addio ottobre, benvenuto novembre, piove, c’è il sole, ho voglia di cazzo, di fica, di frittura di pesce, di gelato al cinghiale, è uscito il nuovo iPad, il nuovo Kindle, andiamo tutti su Path, a prenderci un aperitivo, affanculo

Rush – Grace Under Pressure

Grace Under Pressure è forse l’ellepì più orecchiabile e commerciale (nel senso maicolgecsoniano del termine) dei Rush dopo Hold Your Fire, e probabilmente quello che preferisco tra gli innumerevoli sfornati dall’ineffabile terzetto canadese. Tutto quello che c’era da scrivere in proposito è stato scritto, e quindi io che ci faccio qui? Ricordo uno speciale del mitico Gianni Della Cioppa su Metal Shock in cui prendeva certosinamente in esame disco per disco, era appena uscito Counterparts, a detta di

ZzZzZzZzZzZz

Eastwood

Dibattito tipo alla Camera. Parla Della Vedova e Berlusconi dorme. Parla Franceschini e Berlusconi dorme. Parla Cicchitto e Berlusconi dorme. Parla Berlusconi e Berlusconi dorme. L’imperdibile puntata di Otto e mezzo di ieri. Rizzo: “I rimborsi ai partiti sono aumentati troppo negli ultimi anni blabla”. Sposetti, improponibile tesoriere WTF del PD con look da pecoraio abusivo: “Aaaaaah! Ardigolo guarandanove della Gosdiduzzione!!1 Aaaaaah! Gombloddo dei giornali e dei boderi forti gondro la demograzzia!!1 Aaaaaah!”

Enter title here

Bisognerebbe scegliersi un lavoro nel quale scioperando rompi troppo il cazzo a tutti e ti devono accontentare per forza. Tipo il tassista. Bevofacciopipì bevofacciopipì bevofacciopipì bevofacciopipì bevofacciopipì bevofacciopipì bevofacciopipì. Niente da dire, davvero un’invenzione geniale, l’inverno. L’arte è ozio. L’ozio è arte. Se un giorno qualcuno toglierà vitalizi e privilegi ai parlamentari, e ridurrà loro brutalmente lo stipendio, il ciaffico internet italiano subirà un tracollo. Genti che odono

RomaJuventus uno a uno

Far giocare RomaJuventus uno a uno il lunedì sera equivale a uccidere un calcio già stramazzato più volte. L’atmosfera però sembra proprio quella tesa e imperlata di edonismo degli anni 80. La compagine al soldo di Luigi Enrico si gioca tutto. È la partita della svolta, la ventordicesima. Sarà mai possibile elevare proficuamente il torello degli allenamenti a credibile sistema di gioco nella serie A Tim del futuro pur senza disporre di Messi e alieni vari? Non penso proprio, e infatti la sensazione è che

Gli amori di Astrea e Céladon

 Astrea e Céladon

L’Astrea di Honoré d’Urfé, in versi e prosa, è il primo “romanzo fiume” della letteratura francese. L’opera è talmente prolissa che il suo autore non riuscì a vivere sufficientemente a lungo da completarla e fu necessario allo scopo il torrenziale intervento del suo segretario, tale Balthazar Baro. Il successo di questo caposaldo del barocco fu a tratti insostenibile, anche se il cinema, fino alla trasposizione di Rohmer (anno 2007), lo ha stranamente un po’ snobbato. La storia ruota intorno alle equivoche disavventure di

Italia 2011

Monti

Equità, rigore, crescita. Italia 2001: inglese, internet, impresa. Italia 1982: Zoff; Gentile, Cabrini. Severgnini ormai è più inutile dei babbi natali che ciondolano dai balconi. Dovrebbe funzionare così. Se arrivi a cent’anni vinci una vita extra, e poi quando schiatti puoi ricominciare daccapo, scegliendo però dove/da chi nascere e portandoti appresso le abilità acquisite nella precedente esistenza. La fregatura nel vivere da soli è che quando esci arriva matematicamente il corriere a portare un

© 2017 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑