Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Month

maggio 2018

Helloween – Chameleon

Gli Helloween li ho sempre seguiti e digeriti poco, anche al mio picco storico di metallitudine, quello degli scambi matti e disperatissimi, così come le carriere soliste dei membri, le band fondate dagli ex, le reunion improbabili “scurdámmoce ‘o passato”… Continue Reading →

J. D. Salinger – Il giovane Holden

La prima volta una ventina d’anni fa. Le anatre al parco che non si sa poi dove cazzo vadano a finire (io un sospetto ce l’ho). Lui che in poche ore parla con la gente, si agita, s’infervora, non si… Continue Reading →

Froggy (e Annaconda Preview)

Annaconda è un qualcosa di avvolto nella nebbia, sebbene su un gruppo Facebook qualcuno lo abbia casualmente tirato fuori mesi fa (ma si trattava di un tale poco avveduto che condivideva screenshot di giochi a casaccio nell’illusione di poter creare… Continue Reading →

Riflessioni postprandiali su scenari postpostelettorali in rapida evoluzione, vuoti di offerta politica, ivezanicchi

Il frame che Di Maio sta evidentemente tentando di imporre è “Il prossimo voto sarà un ballottaggio tra la Lega e i Cinque Stelle” (concetto ribadito per esempio l’altro giorno da Vespa), lasciando intendere che il PD, e con esso… Continue Reading →

© 2018 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑