Joseph Madureira (Joe Mad! per le amiche) è un giovine, abilissimo disegnatore americano noto soprattutto per DarksidersDarksidersil marvelliano Uncanny X-Men, nonché per il cupo Battle Chasers, con il suo appetitoso mondo fantasy reso più eccitante dalla presenza di alcune bizzarre tecnologie. Qualche anno fa, molti si chiesero con sgomento che fine avesse fatto dopo aver abbandonato le scene fumettose. Ebbene, non si è dedicato al mondo del porno, come taluni hanno insinuato, bensì (tra le altre cose) a quello dei videogiochi (pare che il suo passaggio all’Image, lasciando Cliffhanger, sia dovuto proprio al fatto che gli scartavetravano esageratamente le balle perché passava più tempo a rincitrullirsi alla pleisteiscio che a disegnare).

DarksidersDarksidersDarksidersDarksiders

Si narra che Madureira, individuo dotato di un’assurda cultura fumettistica, in vita sua si sia sciroppato quantitativi assolutamente proibitivi di manga. Checché ne dicano i ferocissimi detrattori, ciò ha influenzato il suo modo di disegnare, che si distacca leggermente dal classico fumettone USA, appunto perché deruba anche la capiente tradizione dei maestri giapponesi. Soggetti, temi e allegorie nipponiche risultano infatti originalmente incorporati nel suo adrenalinico, ultradinamico (e assai fico) stile. Nei paraggi, alcuni cliccabilissimi artwork realizzati per Darksiders: Wrath of War, un titolo della Vigil Games — da lui fondata in combutta con David Adams — per PlayStation 3 e Xbox 360 pubblicato da THQ incredibilmente (visti i ritardi e le carrettate di dollari che il suddetto publisher getta nel cesso ogni dì) nel gennaio 2010. (Ars)