Children in the tenement district, Brockton, Mass. (LOC)

È quello che penso ogni qual volta veggo foto così belle stagionate (*). Non si può fare più nulla per loro, chiamare il Dottor House, George Clooney, Superman, Milingo o anche Luciano Onder in persona non servirebbe. Ormai questi rigazzini impegnati a saltare perennemente accanto a edifici così robusti, autorevoli, magici non sono più (probabilmente) vita, ma immagine. Inconsapevolmente imprigionati in una tela dai colori bellissimi, ma mortali. Esposti al pubblico ludibrio per l’eternità. E il garante della privacy, in altre occasioni sempre attento, pronto a far valere le sue ragioni, stavolta tace. Certo, ci sono problemi ben più gravi nel mondo, tipo la munnezza che impazza, i bambini del Kenya che cucivano palloni usati come palloni, oppure gente che improvvisamente si vede azzerare da sotto gli occhi il Page Rank di Google, senza un perché.

Flickr/Yahoo ha selezionato, tra i fantastiliardi di foto che compongono l’archivio del Sarcazzland, dozzine di splendide immagini anteguerra, creando una collezione denominata The Commons. Lo ha fatto per noi (un po’ come l’Ilvio, insomma…).

(*) In realtà la foto è solo del ’40; per un attimo, tratto in inganno dall’anno di nascita del fotografo, ho pensato che fosse molto più vecchia, ma non ditelo a nessuno.