Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Autore

admin

Come vincere 209 milioni al SuperEnalotto

Non so quale ricerca (c’è sempre una ricerca su qualsiasi cosa) dice che ‘sti megavincitori manco realizzano di aver vinto che subito si mettono di buzzo buono a bruciare soldi col lanciafiamme preso da Amazon e dopo due anni sono… Continua a leggere →

Non uscite nelle ore più calde, bevete tanto, mangiate molta frutta ed evitate di fissare a lungo foto di Aldo Moro tutto imbacuccato sulla spiaggia

La DC in qualche modo era la “destra” dell’epoca, visto che da quella parte più all’estremo c’era solo il MSI fisso a percentuali basse, e foto come quella che è stata condivisissima sui social nei giorni scorsi (per contrapporla all’immagine… Continua a leggere →

Scalfarotto, Gozi e tafferugli nel piddì

Io me li vedo quelli del PD che si riuniscono in gran segreto. «Maledizione, stiamo crescendo nei sondaggi mentre il M5S cala e il governo appare sempre più diviso, la tattica di Zingaretti di fingersi morto incredibilmente sta funzionando. Così… Continua a leggere →

Candy Candy Forza Napoli, il social media manager dell’INPS, Luttazzi e altre refrigeranti avventure

Commento a questo status Facebook. Oltre alle trite dinamiche da social (reazioni al caso del giorno, controreazioni di segno opposto per farsi notare, controcontroreazioni e via sbadigliando), che ovviamente influiscono, conta il fatto che rossobruni, criptogrillini, intellettuali dolenti che sanno… Continua a leggere →

Il caso StanKanelli e le sempre più orripilanti dinamiche dei social (grete, piccoli ramy e simoni inside)

Riassumo brevemente la storia a beneficio dei tre che siano stati impegnati su Plutone negli ultimi giorni e non abbiano potuto studiare. La sinistra (riparta da) ha di recente eletto a suo nuovo idolo il regazzino di Torre Qualcosa che… Continua a leggere →

The Wife

Alcuni film catturano per quello che effettivamente viene mostrato sullo schermo. Altri potrebbero essere altrettanto affascinanti per quello che lasciano soltanto intuire, agendo sulla natura dello spettatore, curioso, si sa, come una scimmia, e innescando la sua immaginazione. Insomma, più… Continua a leggere →

Singularity (dissertazione sui lati oscuri e le palle dei cavalli di Red Dead Redemption 2 inside)

Ci sono nel mondo sicuramente un sacco di titoli messi assai peggio di Singularity. Nell’ambiente dei videogame, poi, copiare è sempre stato uno sport praticato a livelli quasi olimpionici da tantissimi, quindi tutta l’indignazione a tal proposito che si vide… Continua a leggere →

Osservatorio sullo sport internazionale (“megasanatoria” con raccolta di news e facezie in alcuni casi ormai belle stagionate che non ho messo qui prima per pigrizia)

Qui, qua e Quo le precedenti puntate, inclusive di aggiornamenti postumi.A Natale siamo tutti più buoni, ma non l’Arlan Kokshetau, squadra kazaka campione di hockey su ghiaccio, che ha inflitto all’HC Astana la novantaduesima sconfitta (ottantanovesima ai regolamentari) nelle ultime… Continua a leggere →

Goran Kuzminac – Ehi ci stai

Naturalmente avevo completamente rimosso costui e il suo effimero successo di una quarantina di anni fa e ho preso a occuparmene in seguito al recente articolo su Ivan Graziani (Qconcert e relativo tour con lui e Ron, che tempi). Sul… Continua a leggere →

Fiori d’acciaio

Steel Magnolias è vivace. Pare poco ma non credo sia un qualcosa di tanto facile da ottenere su schermo. Almeno con una rappresentazione credibile e coerente, posticcia (perché su, dai) ma non troppo. In un breve lasso di tempo ci… Continua a leggere →

Rocky Joe (anime, live action, OAV)

Nell’immagine: Rocky Joe sorpreso a partecipare a un’adunanza del movimento #MeToo nella prefettura di Tokushima. Iniziato Ashita no Joe 2 in ita. Il vecchio della palestra di boxe da nonno è stato retrocesso a zio della tizia (che ora è… Continua a leggere →

Sulla stupidità dei populisti. E su quella degli “antipopulisti”. (Aka: Innumeracy e l’elettore medio, messo decisamente peggio di come Silvio se lo rappresentava, versione 2,04 rimasticata)

Il 2,4 passato a 2,04, pronuncia da talk show per entrambi: «dueequattro», come per una sorta di magico charm pricing da ipermercato, tanto quelli che ci votano sono così gonzi da non accorgersi della differenza – nei fatti enorme, sostanziale… Continua a leggere →

Ere ludiche del C64, game design eccentrico e adorabili irragionevolezze varie nei frementi anni Ottanta

Post che scaturisce da un sondaggio condotto su un gruppo Facebook relativo a tre immaginari periodi videoludici del C64, individuati in quello che va dalle origini al 1985, con Uridium identificato come possibile spartiacque “tecnologico” e non solo; poi nel… Continua a leggere →

La nuova crisi dell’AS Roma stagione 2018-’19 spiegata bene (aka Difra vattene)

A sinistra: le sostituzioni scellerate nei finali di partita, la sensazione di terrore puro trasmessa ai giocatori con i continui, casuali, schizofrenici cambi di modulo, le linee difensive a centrocampo che manco il Sacchi più esaltato e sotto l’effetto di… Continua a leggere →

L’otto dicembre, l’opprimente conformismo del web e altre molto poco incredibili storie

Con la presunta dipartita della televisione (che tutti dicevano di aver smesso di guardare ma che poi, uscita dalla porta, è tornata zitta zitta dalla finestra, vedi le twittercronache su X Factor, Chi l’ha visto? e qualsiasi cosa) uno si… Continua a leggere →

© 2019 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑