Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Category

Poesie

Spiccins I

Non esiste un micio Non esiste un micio Tuo è il croccantino nei secoli Gatto nero invasore occupa il tuo balcone oblò sul mondo pagato mille crocchini d’oro Trema il sacro baffotto di fronte a cotanta offesa intollerabile S’ingigantisce a… Continue Reading →

Sadomaso francese a otto bit (Infernal Runner redux)

monocromo omino
furtivo introdotto
sprite senza peccato
sbagliato, scherzato

elisir, casseforti
sogni strani, interrotti
sopra i muri pugnali

Primitivo

Primitivo

primitivo con tre vite che gironzoli
di pretese assai modeste senza calcoli
perlopiù cullato appeso alle improbabili
su liane per lo schermo dondolandosi
sgambettate salti al buio si susseguono
i colori accesi ai lati mentre danzano
quegli omini allegri sempre che fischiettano
i remix classicheggianti di Diabelli e Bach

Alone in the dark Uan (niù version)

Alone in the dark

lunga nera lucida
vettura sul sentiero
oltrepasso cancelli
una mano apre, rivela
suggerisce mondi arrugginiti

attraverso stanze poco frequentate a bordo di un vecchio cavallo a dondolo

Naples 199? erranti

Vesuvio

al telefono è tardi
ingoiato da un treno
da rotaie ammazzato
impassibile scendo
già rimbalzo inadatto
dolciruvidi baci

proporzioni

Da estimatore storico di Under TP non ho mai apprezzato granché Little earthquakes ma dopo millenni di ascolti

Winter, winter… a volte mi appare… sottoforma di pubblicità miliardarie come amplesso di macchine lucide nere sportive sicure pennellano spruzzano rallentano sporcano curve meravigliose assaggiate di neve. Winter, winter, montagna levissima abitanti innevati addomesticati su campi di grano di gioco indubitati, distesa bianca unica una, sola dove accecare bambini che si estendono ovunque pianoforti che si cibano di toriamos scarpette rosse che si ciba di neve. Winter, winter, solitario tremando titubando riff inciampando

Goffa navicella

  stelle ferme     s’aggira s’avvita si stira s’annoda ammira perlustra lo spazio finito amorfa indistinta distratta sbagliata grigiore bagliore parallax zzap! stridore stupore trascina rottami a tratti attorniata nel blu abbandonata attratta atterrita atterra ma poi perduta derisa… Continue Reading →

© 2017 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑