Dite quello che volete, piangete, ridete, ululate alla Luna, infamatemi, picchiatemi, stalkeratemi, defollowatemi, ignoratemi, mandatemi teste di cavallo con dentro lettere minatorie infarcite di foto del
cocodilo – Time Capsule
Mostro della laguna nera che viene stuprato dalla Santanchè che viene sculacciata da Lamberto Dini nudo, costruite pupazzi di neve voodoo giganteschi con le mie fattezze e trafiggeteli senza pietà, impalatemi, masturbatemi, balconizzatemi (?), costringetemi a nutrirmi solo delle mie feci e con i resi di MicroMega da qui alla fine dei miei giorni, ma Flores d’Arcais non capisce veramente un cazzo di nulla.

Secondo me la polizia dovrebbe abbandonare per sempre i manganelli e gli stadi, e mettersi a distribuire caramelle ai bambini. Concentrarsi esclusivamente su questo non facile compito pieno di imprevisti.

Alcuni utenti sanno tutto. Tutto. È incredibile. Si ha sempre l’impressione che possano dire robe apparentemente sensate su qualsiasi argomento, dalla storia della venereologia corinzia all’aerofilatelia dell’esistenzialismo postmoderno, dall’andamento del traffico sulla superstrada Merano-Bolzano all’ottava divisione del campionato di peti montenegrino.

Ibernatemi e tiratemi fuori quando lo psicodramma collettivo sarà finito e Santoro potrà andare in onda quando gli pare, tipo anche tre volte al giorno.

Amo alla follia le foto di gatti, cani e animali più o meno domestici spammate violentemente ovunque, anche nell’insalata e nella tazza del cesso. Ma quelle, sempre più numerose, in cui specie divers(issim)e giocano/allattano/interagiscono amichevolmente, puccettosamente e “spontaneamente” tra loro proprio non si reggono.

Quelli che si lamentano pure della spettacolarizzazione dei minatori li spedirei in miniera, adoperando però nei loro confronti molta riservatezza.