Stangate, tasse, rincari, ecc. I sindacati: “Così ci mangeranno la tredicesima“. Un po’ come lamentarsi del dramma del surriscaldamento globale davanti a uno che sta per essere affettato dal mostro di Milwaukee.

Provo più sincero interesse per gli eventi che si succedono alla sagra del carciofo romanesco di Ladispoli che per le twittocronache minuto per minuto del festival del giornalismo.

Ok, Alemanno come sindaco non sarà un granché, però va detto che è un ottimo imitatore di Paperino.

A volte, il popolo dell’internez, quando ci si mette, riuscirebbe a farmi stare simpatico perfino Hitler, o il community manager di Repubblica XL.

Grandi sconvolgimenti in vista nel mondo politico. Berlusconi farà un nuovo, grande partito chiamato Berlusconi. Montezemolo tergiversa ma probabilmente farà un nuovo, grande partito chiamato Montezemolo. Casini farà un nuovo, grande centro con dentro un sacco di gente nuova, mai vista prima. Tipo Buttiglione.

Il senso di Repubblica per le priorità: Disastro in Ne*rolandia, millemila morti < Operaio si dà fuoco < Il nipote dell'orsetto Knut ha fatto il ruttino GUARDA LA GALLERY < Monito di Napolitano sulle mezze stagioni < Intercettazione di Ruby che se lo fa buttare nel culo da una gang di parcheggiatori abusivi legati ad Arcore.

E il cinema francese fa rotolare le palle, a valle. E gli 883 erano l’urlo inascoltato di una generazione. E Calatrava/Pomodoro/l’arte concettuale tutta fanno cacare. Mi aspetto da un momento all’altro che qualcuno su FriendFeed si lanci in sperticati elogi della coraggiosa operazione culturale messa in atto da Michele Cucuzza.