Gli perdono tutto, il periodo repubblichino, il complottismo, il premio Nobel un po’ rubacchiato, ecc. Ma non l’aver generato Jacopo Fo.

Un bel po’ di genti di sinistra adorerebbero acriticamente Il Segretario anche se su quella poltrona sedesse un palo della luce preso a caso. Basta che si tratti di un palo della luce favorevole al ripristino del fondamentale e irrinunziabile articolodiciotto.

Quando mi sento giù, deluso e insoddisfatto di me stesso penso a quei poverini che sono nati fan dello Zoo di Radio 105 e sto subito meglio.

Sono sempre stato scettico sulla decrescita felice ma se il progetto prevede villoni ai tropici per tutti allora voglio partecipare anch’io.

Ho riempito il bicchierone “un euro no limits” IKEA col tè al limone equo e solidale. Mi sento un uomo migliore.

Smettete di perculare Fassino e iniziate a perculare Fassina, sciocchi.

Chavez era un compagno che sbaglicchiava ogni tanto, mandiamo le donne in pensione prima così risolviamo il problema dell’occupazione femminile, Latouche infilato ovunque, pure nel meteo. Guardare Rai News mi teletrasporta meravigliosamente ai bei tempi andati, di quando ero un giovane pischello, incazzato come una iena e comunista.

Sono curioso di vedere se la Bruno ce la farà a costruirsi una carriera in TV/in politica/nello spettacolo su una battuta cafona ricevuta.

Finalmente i fanboy di Bersani e D’Alema hanno individuato il principale responsabile del disastro PD alle ultime elezioni: Walter Veltroni.

Update. Non mi aspetto che reprima i preti pedofili, sdogani il goldone o conceda parità alle donne ma che almeno non si scelga Sisto VI come nick.