Ho visto balene imbalsamate che decollavano come jet militari, per poi rimbalzare leggiadre tra le nubi, scherzando gli autovelox celesti. Astronavi aliene annoiate che disegnavano cazzi indiscutibili nei Occhioperocchio
Thomas Hawk – Eye
campi di grano.

Paralitici che riprendevano a camminare, si iscrivevano in palestra e stracciavano i record di Bolt. Utenti di Friendfeed che si schiodavano dalle poltrone del PC, per espletare fisiologicamente i loro bisogni filologici.

Ho visto programmi di merda chiusi o spostati nelle ore notturne, mentre il loro posto veniva occupato da trasmissioni appena decenti. Rockstar ridicole che si cospargevano il capo di sperma di cavallo dandosi fuoco ai tarzanelli, prima di arruolarsi volontari nelle miniere del Katanga.

Casalinghe, cassaintegrati e pensionati insospettabili che si battevano a duello per pagare lussuosi attici a potentissimi e facoltosi stronzi ambulanti altolocati, a loro insaputa. Supermanager di aziende in rovina che, dopo essersi triplicati gli stipendi, già sontuosi, se li tagliavano per aiutare i calciatori poveri bisognosi d’affetto.

Ho visto escort, concorrenti del Grande Fratello, sociologi da osteria e altri fessi autori di best seller da Autogrill che scrivevano fior di capolavori al contrario letti solo da Faletti. Orde di raccomandati immeritevoli nullafacenti farsi esplodere sulle otturazioni di vecchi baroni ammuffiti e professionisti della lottizzazione acrobatica.

Venditori di pasticche in similviagra che si autospammavano la casella email, furiosamente. Preti pedofili beccati col bambino in bocca e autorità ecclesiastiche compiacenti che ammettevano le loro colpe e chiedevano scusa, invocando l’immediata castrazione, possibilmente non chimica.

Ho visto governi Berlusconi fatti cadere da inchieste giudiziarie.