Frustino SexyAlleanza Nazionale è svanita nel preciso istante in cui Silvio ha annunciato che se l’era comprata per un piatto di lenticchie la nascita del PdL. Questo scioglimento nell’acido è un formalismo residuale del quale al cittadino più o meno centrodestrorso non frega un cazzo di nulla, un’ulteriore, barocca occasione per Gianfranco di sfoggiare al mondo quant’è buonobravoecicciobbello, al massimo tutto ciò potrà appassionare il fegato di qualche aficionado col braccio turgido delle sezioni. Ma niente di più.

Diciamoci la verità, a sinistra nemmeno Padre Pio, l’incredibbbile Hulk e Barack Obama messi insieme al posto di Walter sarebbero riusciti a centrare il bersaglio da 100000 punti, l’obiettivo vero. Che non può e non poteva essere altro che quello di creare non un partito come eravamo abituati, con idee, ideali e tutto il resto, bensì un contenitore alla Domenica in eterogeneo e autosufficiente (o quasi), in grado di vincere a colpi di deficientissimi slogan e per un pelo di figa le elezioni del 2013 o del 2018 o del 2123 o giù di lì contando sull’inevitabile malcontento e sul “turamose er naso” delle italiche e mandoliniche bandieruole. Il bipartitismo italico è monco e, sulla lunga distanza, irrealizzabile anche a dx. Sono particolarmente scettico sul fatto che il PdL, perlomeno così com’è, sprovvisto anche solo di un lontano miraggio di democrazia e dibattito interno, tutto fondato cioé sull'”investimento carismatico della mia proverbiale ceppa” che il popolo dà al boss per evitare battibecchi, tafferugli e rallentamenti vari nel corso del processo decisionistico, possa sopravvivere al suo fondatore (ma tanto nessuno di noi vivrà abbastanza per saperlo con certezza).

L’altra sera un servo della gleba a Otto e mezzo vaneggiava alcolicamente dell’esistenza di un fantomatico documento costitutivo, di una leadership assegnata in base a questo famoso e presunto carisma weberiano con scadenza non ho capito bene se biennale o triennale stampata in fondo alla confezione, e quindi Silvio sarebbe discutibile e sostituibile intorno al 2011/2012. Ma ovviamente è più probabile che Adriana Lima si presenti a casa mia armata di manette e frustino regolamentare per sfidarmi a Worms.