Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

censura

Il film fantapolitico vintage che la Casta non sbroc vuole che sbroc vediate sbroc

Colpo di Stato

Spoiler. I comunisti stravincono a sorpresa le elezioni del ’72 ma lo status quo è da preservare a tutti i costi, insieme all’ordine e alla pacenelmondo, maggioranza, opposizione e missitaglie concordano, USA e URSS pure, no agli eurorazzinelculopeloso e alla democrazia prontamente riesportata (se non è più cristiana), sì all’ignavia cattocomunista e al rassicurante immobilismo delle discussioni e delle polemichette quotidiane, sai, abbiamo lasciato un buco da miliardomila miliardi, ma la colpa è di quelli che

Il sei luglio il web italiano soffrirà un po’

Cloaca Maxima

L’Agcom potrà, a sua discrezione, decidere di calare il sipario con un click su siti internet scelti a caso (chiunque a ben vedere viola in qualche modo il copyright, anche solo con una foto o un filmato del suo supereroe della musica uòck prediletto, un cavillo si trova). Una situazione oltremodo incresciosa, poco democratica e palesemente incostituzionale (?) che, manco a dirlo, non trova corrispondenze nel nostro sistema planetario preferito. Il web italiano è sicuramente una cloaca

Google condannata dai giudici comunisti

Google condannata

Se rispettabili emittenti quali Canale 5, La7 o TeleCanicattì decidessero di mandare in onda — fiduciosamente e senza alcun controllo — videoclip inviati dai telespettatori, e se costoro si divertissero a tempestarle di simpatici snuff movie, porno coprofagi e comizi di Borghezio, le suddette TV pagherebbero gravissime conseguenze legali per il loro insano e negletto operato. Internet però è un mezzo di comunicazione diverso e molto particolare, non esattamente paragonabile ai suoi vetusti, farragginosi e

Hai un blog su Splinder? Occhio alla censura

Splinder censura

1) Emiliano, parlami di Drink! come se fossi una velina siliconata proveniente da Alpha Centauri. Cos’è, perché, quand’è. Ti vedi a novant’anni ancora qui a bloggare, senza denti né pensione, e con il pene ormai ben poco eretto, ma con l’entusiasmo del primo giorno? / Se fossi una velina probabilmente sarei in lizza per il Parlamento Europeo e di bloggare non m’importerebbe molto. Forse sarei persino analfabeta. Che poi, veline analfabete a parte, riuscire a dire precisamente cosa possa spingere un qualsiasi

Vauro cacciato Masi vignetta RAI algoritmogugolscemo

RAI-Vauro-Censura

Vauro Senesi mi sta abbastanza simpatico, tant’è che ho rubacchiato anche un paio di sue vignette per il blogghe. Non al punto da ritenerlo il genio della satira e il raffinato umorista che viene dipinto qua e là. Un onesto mestierante lievemente troppo ideologizzato e ossessionato da quei tre/quattro temi e obiettivi per i miei gusti, che col passare del tempo si fanno, è inevitabile, un po’ meno trotzkisti. Comunque, oggettivamente di gran lunga superiore all’insignificante bipede che tenta in modo penoso

Mafia e censura: il web insorge per Carlo Ruta, lo storico ridotto al silenzio

censura

I giornalisti, e oggi forse anche alcuni blogger “d’eccezione“, sono considerati i cani di guardia della democrazia. Ma abbaiare contro gli aspetti meno profumati del sistema si fa sempre più difficile, anche per decisioni assurde come quella del giudice Di Marco. La blogosfera, se non altro, non sta a guardare. Il partito pirata proprio non riesce (giustamente) a darsi pace. Il noto e apprezzato sito di inchieste e documentazione storica e sociale Accade in Sicilia è stato brutalmente e inspiegabilmente assassinato da una sentenza

© 2019 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑