Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

clandestini

Respingimenti, Pedosilvio poco multietnico, Lega trollona

Libia respingimento

Cercare di fermare la multietnicizzazione galoppante della società è un po’ come opporsi alla pioggia, alla morte per vecchiaia o alla figa. La Corte Europea dei diritti dell’uomo ha già condannato l’Italia per il caso di un povero e abbronzatissimo tunisino, tale Essid Sami Ben Khemais, impacchettato e rispedito in patria non curandosi delle atroci e inumane torture che ivi avrebbe subito. La sua connazionale Mamouni Mubraka ha invece preferito il suicidio al rimpatrio coatto dopo trent’anni. Perfino un

Soppressa la norma, i medici potranno

Doctor

L’accoglienza un tempo era considerato uno dei parametri fondamentali da valutare per pontificare poi altezzosamente sulla semiciviltà di ogni Paese semiquasicivile. Gli stranieri dall’alito cattivo venivano magari inizialmente schedati con diffidenza. Quindi percossi, isolati e all’occorrenza ingiuriati, insieme ai barboni in fiamme. Ma alla fin fine in qualche modo sanati o quantomeno rattoppati senza menarsela troppo. I clandestini che si prendono la briga di andare a farsi curare i loro malanni sono già ora molto pochi.

© 2019 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑