Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

fantascienza

Black Mirror (prima, seconda e terza stagione)

Sì, lo so, non si può vedere una serie televisiva così drammaticamente spoilerata e necessaria per decifrare i nostri tempi con tanto grave ritardo, ma avevo judo e… In realtà nel corso della mia vita sono stato principalmente impegnato a… Continue Reading →

Rollerball

Lo sport futuristico ultraviolento mi affascina (anche quello non futuristico e non ultraviolento, certo, ma è interessante la possibilità di sperimentare gli effetti di regole balzane che altrimenti non otterrebbero mai l’approvazione dei parrucconi delle federazioni e delle ancora più… Continue Reading →

Incubation – Battle Isle Phase Four

Di Incubation (mai giocato finora agli altri titoli della serie, purtroppo, mi dicono che quelli precedenti non sono in realtà effettivamente collegati) ciò che rammento più nitidamente a distanza di moltissimo tempo non è tanto la sua voglia di comunicare… Continue Reading →

FlashForward

Riguardo a FlashForward, chiunque venga interpellato non può far a meno di esordire con un’affermazione del genere “Sì, ok, è un pastrocchio, ma l’idea di base era azzeccatissima, geniale”. L’intera popolazione mondiale vede il suo futuro, ma nessuno pare scorgere… Continue Reading →

Fringe

Come anticipato nel post su Dexter, Fringe, pur avendo un po’ di qualità non trascurabili (altrimenti non avrei finito nemmeno di vederlo, anche se l’ultima sessantina di episodi non è che proprio morissi dalla voglia), convince molto meno rispetto a… Continue Reading →

NorthStar

NorthStar (niente a che vedere con Kenshiro, suppongo) è un altro di quei videogiochi che mi vedeva apertamente schierato contro il mondo. Nonostante la recensione di Zzap! non così negativa (77%, gelo in sala, faccine tese nei commenti) alla fine… Continue Reading →

Hunger Games

No, ma è bellissimo che un sacco di gente strepiti perché è stato plagiato Battle Royale (a certuni puoi fargli di tutto, ma guai a toccargli i Santi Maestri Giapponesi), ignorando il mito di Teseo, un tantinello più antico e… Continue Reading →

Looper

– Non mi dirai che non ti è piaciuto nemmeno questo ennesimo filmone cult di fantascienza filosofica con quell’alone mistico un po’ alla Inception che ora va tanto? – Ehm, veramente… – Si può sapere cosa c’è in te che… Continue Reading →

Elysium

Il problema fondamentale di Elysium è la divisione effettuata a leggiadri colpi di roncola tra buoni e cattivi, ricchi e poveri (ciao Franco), uomini e macchine. Nella gargantuesca e (troppo) dichiarata metafora omnicompensiva non c’è spazio per le sfumature, il… Continue Reading →

Massimo Grillandi – Il pianeta dei mostri

La spiaggia alla fine del mondo

Un aspetto di internet che mi ha sempre (dis)turbato è il suo dimostrarsi spesso così avara di materiale su autori scomparsi o passati di moda prima dell’esplosione termonucleare globale della rete stessa. A meno che ovviamente non si tratti degli arcinoti e degli arciclassici. Un esubero, un tripudio di voci inutili e ripetitive su personalità fin troppo conosciute e idolatrate che vanno a comporre una giungla di informazioni inestricabili per qualsiasi algoritmo… figuriamoci quelli progettati da informatici

© 2017 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑