Tag heavy metal

Aliceversa – Ore disturbate

È il disco col quale mi sono trastullato peccaminosamente (perché fa parte di quegli “underdog” sui quali, per qualche strano motivo, mi accanisco con fare irragionevole, mentre gli altri ascoltano per tempo le uscite chiacchierate che si devono ascoltare, e… Continua a leggere →

Helloween – Chameleon

Gli Helloween li ho sempre seguiti e digeriti poco, anche al mio picco storico di metallitudine, quello degli scambi matti e disperatissimi, così come le carriere soliste dei membri, le band fondate dagli ex, le reunion improbabili “scurdámmoce ‘o passato”… Continua a leggere →

Il Maestro, aka Domenico Bini

YouTube, croce e delizia: sono solito dirne cose turche, soprattutto con riferimento al pozzo nero senza fondo dei commenti (e vabbè, sul web è raro trovare oasi di decenza in questo senso) e relativamente agli infiniti video che fanno “mappazza”… Continua a leggere →

Vanden Plas – Colour Temple

L’impulso a scrivere questo post, il classico “Someone is wrong on the internet” dell’insuperata vignetta, nasce da una recensione del disco letta in giro, del tipo: “Sì, abbastanza carino, ma niente de che, meglio quest’altro, bla bla” (ma perché fanno… Continua a leggere →

King’s X – Faith Hope Love

Tutti i critici e gli intenditori sostengono che i King’s X avrebbero meritato molto di più in carriera, ma guardiamo in faccia la realtà, se proponi un balzano mix tra Neri per caso (basta co’ ‘sti Beatles), hard rock/metal, prog,… Continua a leggere →

Inferno – Psychic Distance

Repubblica Ceca, Ucraina, Estonia, Francia, Essex, Svezia, Augusta, Roma, Costa Rica, Illinois, perfino India. Il numero di band, generalmente metal o punk, chiamate Inferno è prevedibilmente piuttosto elevato. Gli Inferno che pubblicarono nel 1994 quest’unico e obliato disco per la Massacre… Continua a leggere →

© 2020 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑