Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

juventus

La mentalità vincente nello sport: esiste davvero o è tutta fuffa da esaltati?

Interessanti queste dichiarazioni di Leonardo – uno che i campi li ha calcati e qualcosa ha vinto, poi si tratta di uno dei pochi giocatori ai quali non era applicabile un famoso adagio di Boskov – relativamente all’ennesimo secondo posto… Continue Reading →

RomaJuventus uno a uno

Far giocare RomaJuventus uno a uno il lunedì sera equivale a uccidere un calcio già stramazzato più volte. L’atmosfera però sembra proprio quella tesa e imperlata di edonismo degli anni 80. La compagine al soldo di Luigi Enrico si gioca tutto. È la partita della svolta, la ventordicesima. Sarà mai possibile elevare proficuamente il torello degli allenamenti a credibile sistema di gioco nella serie A Tim del futuro pur senza disporre di Messi e alieni vari? Non penso proprio, e infatti la sensazione è che

Se

Il governo (non) cade? Fermi tutti, speciale TG di Mentana. Lo spread sale vertiginosamente, anzi scende, anzi resta stabile? Speciale TG di Mentana. L’inviata di La7 becca un uovo in faccia davanti alla Bocconi? Speciale TG di Mentana. Monti va al bagno? Speciale TG di Mentana. Con la tecnologia e i mezzi moderni Erode farebbe faville. Se il prezzemolo fosse molesto sarebbe David Guetta. Un dì vi alzate e vi accorgete che Gmail ha chiuso, fottendovi anche l’anima, insieme a lustri di email. Bestemmiate

Fuori da questa Europa di centrocampisti burocrati con il vizio del gol e lontani dalla ggente…

Guerin Sportivo

Da piccolo, la società mi ha inculcato con insistenza soprattutto tre doveri fondamentali: non accettare caramelle dagli sconosciuti, ama Gesù e tifa sempre per le squadre italiane nelle coppe europee, mi raccomando, sennò vai all’Inferno. Figure autorevoli e baffutissime come Marino Bartoletti, o forse era Adalberto Bortolotti, dalle colonne del Guerino tuonavano su chi osava opporre obiezioni del tutto ragionevoli. Tipo, ma io il lunedì/giovedì mattina sono circondato da frotte di

1% happens

Juventus

È ingiustissimamente assurdissimamente ma direi stronzissimamente avvenuto. Forse l’unico allenatore della storia juventina che non mi stesse profondamente sui cojotes scacciato per sempre in un buco bianconero ultramaleodorante senza ritorno. Un uomo, ma che dico un uomo?, un distinto passante di mezz’età che (ok, perdendo, o comunque non vincendo) era riuscito là dove praticamente tutti prima di lui avevano fallito. Cioè a far abbandonare alla gggiuve lo scettro tanto ambito della compagine di gran lunga

Distruggiamo il razzismo negli stadi maperò

mariobalotelli

La Ggiuvendus è stata punita, ma stavolta non riesco a godere. Non ho mai amato particolarmente la Giuuvenduus, tranne che per un breve, malsano periodo da piccolo piccolo, con una ricaduta fast&furious nell’era Zoff (allevatore) + Schillaci + Coppa Uefa (cioè quando c’era sempre un troiaio di italiane in semifinale quartidibbue ottavidi), e Landucci, il portiere della Fiorentina, sembrava avere delle difficoltà spaziali a trattenere o anche solo a respingere nel modo più corretto o anche solo a respingere

© 2017 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑