Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

lega nord

Il modello “Lega di sinistra”

Campanile

Quasi tutti i sessanta milioni di allenatori del PD oramai sono concordi sul fatto che la salvezza del partito (e di conseguenza, realisticamente, della coalizione Ammorte Abberlusconi) passi per lo scimmiottamento di una Lega forse anche un po’ sovradimensionata nei successi e nelle aspettative di crescita inarrestabili. Ritornare tra la ggente riparando manualmente ogni voragine stradale di qualsivoglia paesino del bergamasco abbandonato e porgendo parole finalmente umili e commestibili non

Ora di religione (islamica): sfavorevoli o contrari?

Gesù Ghostbusters

La proposta è stata lanciata da quel comunistone del viceministro allo Sviluppo economico Adolfo Urso, finiano doc, col solito, malcelato scopo di accaparrarsi i voti degli extracomunitari. Che presto ci sostituiranno in toto nel Belpaese ereditando il nostro patrimonio artistico impareggiabile e il nostro monumentale debito pubblico. La Lega ha subito urlato allo scandalo, come da copione. Bossi è stato colpito da un altro ictus di proporzioni analoghe a quello che lo ha funestato mentre stava bombandosi (si dice)

L’ossessione della Lega per il burqa

Burqa

La questione mi sembra abbastanza semplice. Vietare alle genti di andarsene a zonzo, e di penetrare magari anche in banca per prelievi più o meno autorizzati, a volto (completamente) coperto 365 giorni l’anno non mi sembra poi così irragionevole. Considerando che già ora la nostra libertà di cazzeggio è limitata da varie, opinabili e fascistissime ragioni di ordine pubblico (non posso volare equipaggiato di liquidi in bottiglia, animali esotici o fucili al plasma come la mia natura anarchica e insofferente

Ode a Matteo Salvini

Matteo Salvini canzone razzista antinapoletana

In politica a vent’anni
per vestire i verdi panni,
non è molto ecologista,
né irlandese, sol leghista;
di un partito edificato
contro chi al nord non è nato
o comunque è più sfigato:
che pensiero assai

Respingimenti, Pedosilvio poco multietnico, Lega trollona

Libia respingimento

Cercare di fermare la multietnicizzazione galoppante della società è un po’ come opporsi alla pioggia, alla morte per vecchiaia o alla figa. La Corte Europea dei diritti dell’uomo ha già condannato l’Italia per il caso di un povero e abbronzatissimo tunisino, tale Essid Sami Ben Khemais, impacchettato e rispedito in patria non curandosi delle atroci e inumane torture che ivi avrebbe subito. La sua connazionale Mamouni Mubraka ha invece preferito il suicidio al rimpatrio coatto dopo trent’anni. Perfino un

Causa Crisi

Indesit

Non ho seguito molto ultimamente, ma a naso mi pare che il motivo del contendere tra i blogger più impegnati a masturbarsi sia la crisi. Silvietto la nasconde abilmente sotto il mediasetappeto, e sempre più sotto il raitappeto (inciucione a babordo). Mentre Obama urla e si contorce carismaticamente di dolor ogni volta che un cuoco del McDonald perde ineluttabilmente il posto di lavoro venendo riciclato in ben più socialmente utili hamburger. Silvione costringe astutamente la gente a

Soppressa la norma, i medici potranno

Doctor

L’accoglienza un tempo era considerato uno dei parametri fondamentali da valutare per pontificare poi altezzosamente sulla semiciviltà di ogni Paese semiquasicivile. Gli stranieri dall’alito cattivo venivano magari inizialmente schedati con diffidenza. Quindi percossi, isolati e all’occorrenza ingiuriati, insieme ai barboni in fiamme. Ma alla fin fine in qualche modo sanati o quantomeno rattoppati senza menarsela troppo. I clandestini che si prendono la briga di andare a farsi curare i loro malanni sono già ora molto pochi.

La tassa sull’immigrato e il permesso di soggiorno a punti serviranno a rendere più sicure le nostre chiappe?

leghista

Mi chiedo che gusto ci sia ad accanirsi contro coloro che sono già poveri, tartassandoli ulteriormente, ma vabbè. A quanto pare, comunque, qualcosa di vagamente simile alla tessera leghista (green card con sistema a punti) viene utilizzato in ultracivili Paesi, quali Canada, Nuova Zelanda e Australia. Mentre nel più zapateroso dei reami sono state inventate speciali, morbidose pallottole fair trade rivestite di pura democraticità allo scopo di dissuadere pacificamente gli invasori, precedentemente murati. Sulla

La faccia presentabile della

Nonostante mi costi una certa fatica considerare appartenenti alla specie umana buona parte degli esponenti politici leghisti, devo dire che nutro un debole (vabbè, esageriamo…) per Bobo Maroni, primate solitamente dai toni pacati e dotato di una certa chiarezza espositiva, nonché di una montatura di occhiali piacevolmente sbarazzina. Si tratta comunque di un bipede non incline a lasciarsi andare alle uscite primitive e dal retrogusto razzista, ai rutti forcaioli e romaladronisti tanto cari a certi suoi colleghi di partito.

© 2019 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑