Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

Lionel Messi

La solitudine nell'uovo di Pasqua

Secondo me quando Gesù era costretto a dire robe tipo “figlio dell’uomo”, “tu lo dici” o la storia del cammello nella cruna dell’ago (sì, ok, era una gomena, forse) dentro di sé bestemmiava fortissimo contro lo sceneggiatore. “In verità, in verità vi dico” < "Meditate, gente, meditate". Io al catechismo ci andavo perché credevo. Sì, credevo che poi mi avrebbero fatto i regali per la prima comunione e la cresima. Ormai Sara Tommasi per fare notizia deve minimo succhiare il cazzo a un

Messi mi sta sul culo

Lionel Messi

Uno che a diciannove anni diciannove aveva già capito tutto, come si sta in campo, come ci si allena, la dieta più sana, che tipo di vita deve fare un fuoriclasse vero, morigerato sul terreno di giuoco e fuori. I campioni del passato, dai traumi e dalle vicende più interessanti (sì, ok, la somatotropina, zzz), s’inserivano creativamente con i loro picchi umorali di eleganza sopraffina nel gioco corale, portandolo a un altro livello. Così Van Basten, o Maradona. O Cruijff, che era solo un sublime, intelligentissimo ingranaggio, un

© 2019 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑