Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

Marcello Lippi

Il fattore Q

Paraguay

Il Paraguay non è cambiato di una virgola rispetto a quello di Francia ’98, eliminato da un golden gol transalpino al termine dei centotredici minuti più soporiferi che l’umanità ricordi. Eroici catenacciari con la maglia del Lanerossi Vicenza che quando si ritrovano un pallone tra i piedi lo guardano straniti, come se si trattasse di un pericoloso ordigno in grado difargli esplodere l’acconciatura. Non tentando neppure seriamente di orchestrare alcunché, ma affidandosi con orgoglio ai soli calci da fermo (ma Chilavert

Ma ora si può tornare a gridare Forza Italia?

Noto allevatore irlandese

Se a giugno Pirlo si reggerà ancora in piedi. Se il fabbro che aggiusta quelli di Iaquinta. Se De Rossi si sobbarcherà l’onere dell’impostazione, e dell’abbattimento stealth degli avversari a gomitate, lasciando al sonnambulo rossonero il compito di rifinire. Se Buffon avrà sconfitto le insicurezze, anche coniugali, che ultimamente lo affliggono. Se le chiappe di Lippi continueranno nell’epica disfida spaziotemporale a quelle dell’Arrighe. Se le provette comuniste la finiranno di

L’Islanda ha dimostrato

Maradona

L’Italietta ha pareggiato, ma la vera notizia è questa Bolivia che si è aggiudicata il primo set opposta a un Maradona — tornato improvvisamente più lungo che largo, anche se di poco, grazie al benefico influsso rassodante del comunismo caraibico — nella sua nuova, improbabile casacca di allenatore a sfera. E a un Carrizo che sarà tutto, operaio infaticabile, rampante uomo d’affari, stimato palazzinaro, muratore insospettabile, carismatico premier, intonato cantante da crociera, bravo padre di famiglia

© 2020 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑