Tag marco travaglio

Alcune delle cose da fare

auspicate da Travaglio in questo articolo sono giuste e del tutto ovvie. Altre sono discutibilissime (tipo l’abolizione [2] dei rimborsi elettorali o la rinuncia alla TAV) o da assemblea di liceo okkupato/pacedelmondonau (ha idea Travaglio di quali siano le conseguenze… Continua a leggere →

Sono tempi duri per l’oggettività

Vespa piange

Status Facebook di uno: “In Corea sta scoppiando un casino dalle conseguenze imprevedibili e noi ci trastulliamo con la Carfagna, Fazio e Saviano”. Hai ragione, che schifo, siamo una massa informe di frivole creature inzenzibili. Sì, dai, molliamo tutto e andiamo a Yeonpyeong. A parlare della Carfagna, di Fazio e di Saviano. Io l’avatar dei cartoni animati lo tengo fino a quando qazzo mi pare e piace, tiè. Ha segnato Menez. No, dico, ha segnato Menez (domenica scorsa). A questo

Riacciuffatevi

Mafia

Berlusconi, si sa, è un bambino piccolo e prepotente che dice un sacco di stronzate, quotidianamenente. La questione Spatuzza mi appare una bomba termonucleare di scarsa rilevanza: abolirei il tempo limite entro il quale i pentiti possono lanciare accuse, ma certo è che ricordarsi di fatti importanti mesi e mesi dopo aver iniziato a collaborare fa sembrare meno credibile un po’ tutto quello che fuoriesce dagli orifizi del collaboratore. Mi pare che alcuni si scordino, come al solito, magicamente, le

Ode a Daniele Capezzone

Daniele Capezzone

come un palo od un traliccio
che nell’ano un po’ posticcio
mi venisse da un alticcio
infilato per capriccio
m’è simpatico il Daniele
ch’è cresciuto a p*ne e fiele
e sorriso non ha mai
ma apparire vuole in RAI

Travaglio, un giornalista necessario in un Paese di lecchini. Quando fa il giornalista.

Marco Travaglio vignetta

La polemica fra D’Avanzo e Travaglio dopo l’uscita di quest’ultimo su Schifani ricomincia. Marco tira fuori le ricevute del pagamento della vacanza che gli sarebbe stata offerta da un mafioso e stende il collega. Oppure no. Anche perché non era questo il punto. Ma non ditelo ai commentatori-fanboy di Voglio Scendere. Riassunto delle precedenti puntate. Giusto qualche mese fa, Travaglio, ospite sui divani di Fazio, oltre a dare della muffa e del lombrico a Schifani, insinua (sostanzialmente) anche la sua contiguità a Cosa Nostra, buttando

Io sto col mio cervello

cervellino

Ok, non sarà un granché, ma grosse alternative non ne vedo (preferisco pensare con il mio che con quello di un altro, in ogni caso). E cerco insieme a lui, come posso, con i pochi dati certi di cui dispongo e le molte “impressioni” di analizzare criticamente le varie situazioni/posizioni/dichiarazioni. Sicuramente la classe politica italiana attuale è di basso livello e, in parte (non so in che percentuale, probabilmente stabilirlo è impossibile), corrotta. Ma mettere tutti sullo stesso piano o attribuire patenti di mafiosità a

Sgarbi Santoro Travaglio AnnoZero Monnezza Veronesi Editto Bulgaro Petruccioli Burp

Vittorio Sgarbi

Se devo essere del tutto sincero, Sgarbi segretamente un po’ mi affascina, non potete mettermelo al livello di un Vito qualunque, dai… Sì, è colto e intelligente. E pure parecchio. Ma non è solo questo. La sue verve trash da parolaio-picchiatore-insultatore-scaricatore portuense, la capacità di spaziare, di passare in pochi istanti da sinapsi e ragionamenti in grado di mettere in apprensione qualsivoglia massaia a stronzate circensi, da macaco mestruato caduto dal seggiolone, mi fa morire. Sì, so bene che è

© 2020 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑