Tag pdl

La democrazia diretta è una cacata pazzesca

Quanto spende in media un blogger impegnato in campagna elettorale per i Macchianera Awards? Gli interventi di Draghi che apre bocca e si abbassa lo spread di ottomila punti mi sembrano tipo gli aiuti di Chi vuol essere milionario? o l’ombrellino di Bubble Bobble che se lo prendevi ti faceva saltare i livelli. Quindi quest’anno Pdl e Milan lotteranno per non andare in Serie B. Tempo fa, distrattamente, mi sono iscritto a una pagina Facebook sugli scacchi. Roba seria (mi sembrava). Difesa Caro-Kann, partita spagnola, controgambetto

Compagno Fini, pensare di cambiare il Pdl è da pazzi

Gianfranco Fini

Mi pare evidente che, per quanto se ne dica, le posizioni di Gianfry sull’universo siano ormai nel complesso irreversibilmente più vicine a quelle delle forze che si oppongono al Popolo delle Libertà. E che quindi vederlo balzare sull’altro carro, sfruttando il largo consenso trasversale del quale (secondo sondaggioni vari) gode, operando la milionesima trasformazione e dimenticandosi dei giudizi lusinghieri espressi ancora ieri nei confronti di Bossi, Berlusconi, Tremonti e soci per apparire un po’ meno

Il decesso di AN: come reagirà l’elettorato a questo funesto e imprevedibile evento?

Frustino Sexy

Alleanza Nazionale è svanita nel preciso istante in cui Silvio ha annunciato che se l’era comprata per un piatto di lenticchie la nascita del PdL. Questo scioglimento nell’acido è un formalismo residuale del quale al cittadino più o meno centrodestrorso non frega un cazzo di nulla, un’ulteriore, barocca occasione per Gianfranco di sfoggiare al mondo quant’è buonobravoecicciobbello, al massimo tutto ciò potrà appassionare il fegato di qualche aficionado col braccio turgido delle sezioni. Ma niente di più.

© 2020 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑