Tag punto informatico

Wikipedia Italia e la sua scarsa considerazione del nostro amatissimo (?) medium (Bidibì inside)

Di Bello

Siamo agli inizi del 1988. Per risparmiare qualche lira, l’editore italiano di Zzap! decide di cacciare, senza farsi particolari problemi, Albini e soci (il celeberrimo Studio VIT, insomma), mettendo la realizzazione delle ottanta pagine della rivista nelle mani di un giovane e promettente disoccupato. Costui si era distinto, tra le altre cose, per la sua competenza, riconosciuta in sede internazionale, nel campo delle avventure testuali (è stato anche un prolifico autore). Il giovanotto, inizialmente faceva tutto da solo:

© 2020 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑