Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui

Tag

Sesso

Alberto Moravia – Io e lui

Di solito alle superiori si fanno leggere opere di Moravia quali Gli indifferenti, Agostino, La ciociara, già con La romana siamo al limite, ma Io e lui no, Io e lui è il reietto, Io e lui è osteggiato, criminalizzato…. Continua a leggere →

Gli amori di Astrea e Céladon

 Astrea e Céladon

L’Astrea di Honoré d’Urfé, in versi e prosa, è il primo “romanzo fiume” della letteratura francese. L’opera è talmente prolissa che il suo autore non riuscì a vivere sufficientemente a lungo da completarla e fu necessario allo scopo il torrenziale intervento del suo segretario, tale Balthazar Baro. Il successo di questo caposaldo del barocco fu a tratti insostenibile, anche se il cinema, fino alla trasposizione di Rohmer (anno 2007), lo ha stranamente un po’ snobbato. La storia ruota intorno alle equivoche disavventure di

Sesso sui banchi di scuola, why not?

Sesso a scuola

Sono moderatamente contrario all’impalamento non vasellinizzato in pubblica piazza della maestrina di scienze che, sprezzante di ogni pericolo, ha intrattenuto i suoi giovanissimi alunni discettando (su richiesta) di manette, frustini, sesso anale e quant’altro. Un po’ perché la figura del genitore che, rapito da interessi ben più nobili (quali pedicure, amanti, partite scapoli versus ammogliati, ecc.) si dimentica dell’esistenza dei pargoli appena sfornati per tutta la settimana — salvo poi trovare il

Vicoletto (2008 re-release)

in un vicolo male illuminato
mirko mi spinge per violentarmi

stesa in un angolo lo vedo bene
lo estrae con accuratezza
lo fa mulinare solennemente
vorticosamente
ci gioca gli fa le coccole

© 2019 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑