Tag Somewhere

A me Somewhere, tutto sommato, è piaciuto

In esclusiva mondiale, ecco raccontato il seguito del film di Sofia Coppola premiato con il Leone d’Oro. Johnny, sceso dalla Ferrari al termine del primo Somewhere, cammina fino a un covone di fieno, dietro al quale srotola solennemente l’uccello (non inquadrato) e inizia a espletare i suoi bisogni fisiologici. Primo piano sul volto barbutissimo dell’attore che piscia sofferente, disegnando cerchi concentrici tramite precisi movimenti della verga. Mentre in sottofondo si ode solo il gorgoglio del liquido giallo che

© 2020 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑