ALLA RISCOPERTA DELL’ACQUA CALDA – Insomma, sfoggiare sicumera da tutti i pori, non bofonchiare, non lasciare le frasi a metà, non rifugiarsi nelle solite discussioni sul ritorno delle mezze stagioni o sulle ultime, imperdonabili malefatte arbitrali. La prescelta dovrebbe insomma sentirsi estremamente fortunata a farsi trapanare proprio dal suo corteggiatore, e non da qualche altro sfigato di passaggio. L’ex masturbatore professionista dev’essere in grado di trasformarsi in uno strasicuro principe, rendendo impossibile a chicchessia individuare le sue umili origini iupornerecce. Iniziare una conversazione col piede giusto, inoltre, pare essere di fondamentale importanza. Mai porre domande noiose in maniera scontata. Se proprio si vuole arrivare a carpire una preziosa informazione, invece di un terrificante “quali sono i tuoi hobby preferiti?” (che, detto tra noi, non si usa più nemmeno alle feste di compleanno delle scuole medie e nella chat di digilander), avventurarsi direttamente in quesiti ben più intriganti e provoleggianti. Del genere: “Ami la danza, vero? L’ho capito subito. È impossibile che a una persona così dinamica e strapiena di amici ballare non piaccia“.

È TUTTA QUESTIONE DI ALLENAMENTO – Le motivazioni sono tutto nella vita, e la nostra pettoruta insegnante lo sa. È necessario pertanto reclutare un po’ di amichetti per riempirsi vicendevolmente di pacche sulle spalle, incoraggiandosi e supportandosi nei vari tentativi con le pollastrelle. Fino ad arrivare agli incentivi monetari pur di riuscire a tirare fuori la faccia di tolla che alberga in noi. Per chi dovesse essere totalmente sprovvisto di amicici del cuor, invece, sarà sufficiente sparare a palla una non meglio precisata “musica energizzante” prima dell’approccio. Oppure (ancora più penoso) “fare riscaldamento” con tizi fermati a caso in giro, ammorbandoli con richieste quali indicazioni di strade più o meno inesistenti e roba del genere.

IL POPOLO DI YOUTUBE SI SPACCA – Purtroppo, i commenti sessisti youporn-babeai video si sprecano, ovviamente, e a questo la quasi-senatrice ha dedicato un video — probabilmente il meno peggio della serie — nel quale ha gioco facile a buggerarsi dei postatori più sguaiati e allupati. Per via delle loro ignoranti richieste (più tette per tutti, video più zozzi con le posizioni del kamasutra certosinamente “illustrate” dalla Derveaux), vengono liquidati dalla discinta maestra come poveri nerd illibati destinati a rimanere tra le braccia della Federica di turno fino al cinquantesimo genetliaco, o giù di lì. Il pubblico si divide: da una parte il gregge capace di entusiasmarsi anche per un peto di Tania, dall’altra chi come Darko888 minaccia di disdire la sottoscrizione al canale AtheneWins, ormai in caduta libera a causa di questa “robaccia trash“, per far ritorno a YouPorn. Safrigirl: “è incredibile a che livello di disperazione sia in grado di arrivare la gente pur di godere del classico quarto d’ora di notorietà“. jciskrazy77: “i video fanno schifo al cappero! Sarà anche una ‘cura per il porno’, ma fatta su misura per bambini o deficienti!“.

RICHIESTE DAI FAN – Davvero difficile non essere d’accordo, quantomeno nella sostanza. Tobiaszek, indignato, insinua che ci sia un gobbo da qualche parte e che Tania si limiti a leggere. Assai pragmatico invece Rubenlokote: “peryouporn-chick piacere potresti metterti in un’altra posizione nel prossimo video? non sarebbe una cattiva idea se prima o poi ci mostrassi anche qualche altra parte del tuo corpo“. In effetti il sospetto che Tania sia afflitta da una cellulite spaventosa in qualche settore strategico comincia a serpeggiare anche tra i suoi fan. Per chi volesse approfondire la conoscenza della simpatica (?) signorina, poi, esiste una pagina della Derveaux su iPower (uno dei soliti, terribili social cosi che impestano la rete) tramite la quale potrete visionare le sue foto “casalingue” e quelle scattate in compagnia della sua aitante crew. E magari partecipare insieme a lei a discussioni di alto profilo culturale quali “l’orgasmo quale scopo di vita” o “qual è l’incidente più divertente che abbiate mai avuto?“. Oltre a venire a conoscenza di altre informazioni private preziosissime, tipo quali sono i suoi libri/film/orsacchiotti di peluche preferiti. E, soprattutto, se Tania è attualmente fidanzata oppure no (non ve lo dico per far crescere in voi la suspense, vecchi bavosi). La chiusura spetta di diritto al più saggio e scontato dei commenti possibili, eiettato da tale MRxStakeYx: “Non capisco come mai questa roba sia chiamata ‘Cura per il porno’ quando poi finisco per masturbarmi ogni giorno sui suoi video“. (Giorna).

Pagine: 1 2