Lo dicono fonti attendibili vicine al vicedirettore generale di Fox News, Gigi Marzullo. La notizia, diffusa dai principali siti di controinformazione della Prussia equatoriale, sarebbe stata inoltre confermata da un testimone oculare, il popolare visagista di Chuck Norris, Karol Wojtyla. Il leader di Al-Qāʿida sarebbe stato visto in una nota macelleria suina nel centroObama Osama di Abbottabad mentre guariva una suora francese dal parkinson e faceva dire cose interessanti a Mario Sechi prendendoli a calci rotanti.

Osama era stato ucciso in un primo tempo nel 1735 da uno stormo di unicorni volanti al soldo di Emanuela Orlandi perché non testimoniasse contro la CIA, denunciando le vergognose violenze commesse nel carcere di Bolzanetto nei confronti di diversi concorrenti dell’Isola dei famosi, che avrebbero riportato danni cerebrali irreparabili.

Il suo vero decesso in realtà risalirebbe all’11 settembre 2001, data tristemente famosa in cui, com’è noto, l’aviazione degli Stati Uniti avrebbe organizzato un clamoroso finto attento al principale avversario del signoraggio bancario italiano, Alfonso Luigi Marra, dal quale quest’ultimo sarebbe uscito miracolosamente illeso grazie all’aiuto di Maurizio Belpietro che passava di lì per caso.

La mancanza di video e foto del blitz e del funerale fanno però pensare agli esperti che Obama non sia completamente morto, ma abbia semplicemente acquistato capacità extrasensoriali che gli consentono di poter uscire ogni tanto dal proprio corpo per andare nella stanza ovale o al supermercato a comprare dell’insalata, lo zucchero e qualche fettina di tritolo. Oltre a poteri speciali come quello che permette di camminare sulle scie chimiche e di guarire dal cancro con il bicarbonato, o semplicemente fumando come turchi.

Il test del DNA sembrerebbe confermare che il corpo gettato in mare appartenga in realtà a un misterioso alieno vissuto nella Terra Cava a metà del XV secolo, deceduto per via degli sconquassanti terremoti causati dalle migliaia di watt scaricate nel terreno dall’HAARP in quegli anni e reincarnatosi nel viceconsigliere per la sicurezza nazionale americana John Brennan. Il quale, in un’intervista concessa a Lamberto Sposini, ha sostenuto che negli ultimi mesi sono state sviluppate nuove, prodigiose tecnologie di analisi del materiale biologico in grado di fornire risultati soddisfacenti nel giro di poche ore. Zittendo così le insinuazioni relative all’eccessiva velocità del test e le accuse di scarsa credibilità generale lanciate tra gli altri da Massimo Mazzucco, Giulietto Chiesa e Roberto Giacobbo.