È arrivato il momento di una moratoria degli screenshot alle risposte pseudosagaci date ai VIP su Twitter.

Dovrei spolverare, lavare i piatti e andare a buttare la spazzatura, ma i poteri forti me lo impediscono.

Se un abitante del pianeta Kepler-22b si mettesse all’ascolto delle nostre radio locali il flusso delle pubblicità lo indurrebbe a immaginare Roma come una città popolata da 2.783.300 esseri adinolfiformi.

Dopo la via d’uscita islandese al problema del debito è la volta di quella uruguaiana. Possibile che nessuno riesca a capire che la soluzione giusta è quella vulcaniana?

Cioè, gente come Cassano è già tanto che si trattenga dal fare il saluto romano tatuando svastiche sugli avversari gay o neri dopo averli minacciati col coltello a serramanico mentre raccoglie scommesse sulla partita in corso e insulta la comunità onicofaga mondiale, e voi vi stupite delle dichiarazioni rozzamente omofobe?

Marchisio è convinto che per segnare un gol bisogna prima uccidere il portiere a pallonate.

Ma quindi. Com’è finita l’interessantissima vicenda, che i media ci tengono nascosta, di Barbareschi che ha rubato il cellulare alle yawn.

Separati alla nascita.

Sakuragi